Serpenti

green and black snake on green leaf

Problema:

Anche per la presenza di serpenti e animali striscianti vari siamo in grado di intervenire in maniera efficace e risolutiva.

Non uccidiamoli per la paura, perché oltre a rendere un servizio utile contro i roditori (ci fanno concorrenza) risultano molto utili all’ecosistema. Tra l’altro molti tra loro appartengono a specie protette.

Spesso sono solo attratti dal calore di alcune zone delle nostre case e da alcuni posti che ritengono sicuri. Il posizionamento di piccole reti o zanzariere ai piani bassi potrebbe essere sufficiente alla risoluzione del problema.

Vi ricordiamo che non ci attaccheranno mai se non si sentono minacciati. Dobbiamo solo avere un po’ di pazienza.

Anche altri animali come talpe, istrici e simili potrebbero gradire le nostre cantine o i nostri giardini. C’è una soluzione anche per loro per provvederne all’allontanamento e in caso di cattura un ricollocamento indolore e naturale il più possibile lontano dalla nostra abitazione.

Soluzione:

Oltre ad una rimozione prettamente fisica, per agevolare l’allontanamento si può intervenire con l’applicazione di disabituanti o altre barriere che ne evitano almeno l’intrusione in casa. E’ sufficiente rendere loro sgradite le nostre abitazioni con dei prodotti specifici che li scoraggeranno dal varcare le nostre soglie. Un’altra azione che vi aiutiamo a fare è un’ispezione accurata dei possibili posti da cui potrebbero introdursi in casa e che a volte sottovalutiamo, se necessario provvederemo a chiudere con mezzi meccanici i possibili punti di ingresso.

Se capita che il serpente sia già in casa e avete paura o non riuscite ad allontanarlo, provvederemo anche alla mera rimozione fisica del rettile.

Pesciolino d'argento

Problema:

Il pesciolino d’argento è un insetto lucifugo, veloce e privo di ali; lo si trova nelle abitazioni umane, ed è molto diffuso. L’aspetto del corpo dell’insetto, argenteo e oblungo, giustifica il suo nome comune. Il nome scientifico, invece, è legato al fatto che questo insetto si nutre di carboidrati come lo zucchero o gli amidi. Esso più che un problema è un fastidio perché non causa malattie o grandi danni alle nostre abitazioni.

E’ però degno di nota il fatto che, nutrendosi tra le altre cose della colla, li possiamo trovare in mezzo ai libri o in altre parti o accessori della casa incollati con conseguente distacco degli stessi. La popolazione, se non si interrompe il ciclo vitale, tende a moltiplicarsi in gran numero, quindi è meglio intervenire per bloccarne il ciclo vitale ed evitare anche che si possano annidare nelle nostre dispense vicino ad alimenti contenenti amido.

Soluzione:

Il nostro intervento consiste nell’applicare un prodotto a lunga durata che intercetti i pesciolini in tutti i probabili anfratti dove possono annidarsi e negli angoli dove in genere prediligono camminare. Il prodotto asciuga in poco tempo e rimane attivo attaccandosi ai pesciolini al loro passaggio e causandone la scomparsa prematura. E’ anche consigliato sigillare quegli anfratti e possibili luoghi dove potrebbero annidarsi durante il giorno perché questi infestanti odiano la luce e meno ripari gli si offrono, più tenderanno ad abbandonare le nostre case in cerca di posti più confortevoli e bui.

Ifantria

Problema:

L’Ifantria , di origine americana, viene spesso scambiata per la mostra processionaria autoctona. In effetti è simile, ma ha dei colori più chiari e in buona parte è bianca con dei punti neri sul dorso. Non è urticante come la processionaria, anche se i danni che provoca agli alberi sono forse anche più gravi. E’ possibile riconoscere i suoi bozzoli sulle chiome e anche gli evidenti danni al fogliame che viene scheletrizzato lasciando solo le nervature principali. Ha due cicli vitali in primavera e autunno ed è proprio in primavera che sarebbe meglio intervenire subito soprattutto se negli anni precedenti si è avuto il problema. Se si osservano attentamente alcune foglie è possibile riconoscerne le uova di colore verde deposte esattamente al centro della foglia stessa I maschi adulti tra l’altro svolazzano ed è possibile anche monitorarli tramite trappole ai feromoni.

Soluzione:

Il momento in cui si interviene è fondamentale perché è meglio uccidere le larve già da Aprile –Maggio essendo molto più deboli e sensibili all’attacco degli insetticidi. Esiste un metodo ecologico 100% con un prodotto naturale che va attentamente nebulizzato sulle parti alte della pianta e sul tronco e i rami bassi dove andranno a muoversi. Anche le trappole ai feromoni permettono sia il monitoraggio anche la cattura degli adulti.

Se necessario possiamo intervenire anche con la rimozione meccanica dei nidi asportando tutte le parti dove sono state deposte le uova in attesa della schiusa.

Mosche

macro photograph of blue fly on plant's stem

Problema:

Le mosche, assieme alle zanzare, sono forse gli insetti più fastidiosi che ci colpiscono durante il giorno. In certi contesti ci portano “sull’orlo di una crisi di nervi” soprattutto se si posano sui cibi (in particolare nei locali pubblici) o ci vengono addosso rendendoci difficoltose le attività normali o lavorative.

A volte possono creare dei problemi a livello sanitario. Certo se si vive in zone rurali non si può pretendere di debellarle completamente, ma si possono rendere vivibili le zone dove noi risiediamo e operiamo. Si può anche intervenire nelle zone dove risiedono animali domestici o nelle stalle dove si tengono i cavalli per creare barriere chimiche che allontanino questi fastidiosi ditteri.

Soluzione:

Per allontanare le mosche il nostro intervento consiste nell’impregnare i luoghi colpiti dall’infestazione con dei prodotti che abbiano il duplice effetto respingente e abbattente sulla loro popolazione, e contemporaneamente ci permettano di risiedere nella zona disinfestata senza alcun rischio per la nostra salute e per quella dei nostri animali.

Funzionano molto bene anche esche esterne con attrattivo alimentare.

Esistono anche delle lampade particolari che possono essere usate sia in casa che nei locali pubblici che le attirano e uccidono sfruttando l’attrazione naturale verso i raggi UV. La struttura della lampada è molto importante per essere veramente efficace per questo vi consigliamo di acquistare solo prodotti veramente tecnici e professionali che funzionano anche in condizioni difficili e vi sollevano veramente dal problema.

Incubo Infestanti?

Sei nel posto giusto.

Chiamaci al 324 788 7156 – TOCCA QUI

Scrivici su WhatsApp – TOCCA QUI

Riceverai informazioni chiare, un preventivo gra­tui­to, il servizio express (entro 24h) sen­za so­vrap­prez­zo e in più uno SPECIALE SCON­TO riservato a questa promo.

Calcola il tuo preventivo

Matteo Cacciato

Direttore Tecnico Commerciale e Consulente - Italia 

+39 324 7887156
m.cacciato@diseco.it

DISECO – Disinfestazioni Professionali, Ecologiche e Ultra Rapide | P.IVA: 02627650027 | Tel. 800 966 180 – Email info@diseco.it